Carrello elevatore termico Linde durante il trasporto di casse

Il 99 percento non è abbastanza

Sicurezza

Maggiore protezione per conducenti, merci e strutture

Quando va bene, un incidente provoca solo danni materiali, ma nel peggiore dei casi però coinvolge fisicamente collaboratori e collaboratrici provocando ingenti costi per un azienda. La sicurezza aziendale e la tutela del lavoro sono pertanto argomenti importanti per la gestione del flusso di materiali all'interno dell'azienda.

Con il motto "Zero Incidenti", Linde Material Handling persegue una filosofia di sicurezza a tutto tondo, avente come obiettivo una logistica che permetta di evitare incidenti al 100 percento. Su questa base Linde sviluppa innovazioni tecniche sui carrelli elevatori oltre a sistemi di guida assistita intelligenti, programmi completi di formazione e servizi di consulenza. Nascono così soluzioni integrate che aiutano gli operatori a gestire le molteplici sfide di una logistica interna moderna e sicura.

La sicurezza come standard

Le esigenze dei carrelli elevatori moderni e dei loro operatori sono in continuo aumento. I carrelli elevatori devono trasportare carichi sempre più pesanti, coprire altezze di sollevamento maggiori e lavorare in modo più rapido, flessibile ed efficiente. Con l’aumento delle esigenze sale anche il rischio di incidenti ed è per questo che i carrelli elevatori e carrelli da magazzino Linde sono dotati già di numerose caratteristiche che aumentano la sicurezza attiva e passiva.

Protector Frame su carrello elevatore elettrico

Protector Frame Linde

Così per esempio il Protector Frame Linde dei carrelli elevatori frontali Linde offre una protezione eccellente per il conducente, perché il tettino di protezione e il telaio formano una robusta zona protettiva completamente chiusa. Attraverso il cilindro inclinato, il carico del mezzo è distribuito ugualmente su tutta la sua struttura. Inoltre, la configurazione del cilindro di inclinazione consente l'utilizzo di montanti di sollevamento sottili per garantire la massima visibilità al conducente, mentre, per proteggere efficacemente i carrelli elevatori dal ribaltamento, anche quando sono caricati al massimo, i mezzi sono progettati in modo che il baricentro si trovi più avanti e profondo possibile.

Postazione di lavoro del conducente di un carrello elevatore retrattile

Postazione di lavoro del conducente di un carrello elevatore retrattile

Inoltre, anche le postazioni di lavoro vengono progettate in modo che il corpo del conducente resti sempre all’interno del profilo del carrello e consenta lui di avere, in qualsiasi momento, una piena visuale dell’ambiente circostante. Sono tutti questi dettagli in fase di progettazione a migliorare i livelli di sicurezza.

Sistemi di guida assistita intelligenti

Gli aspetti tecnici, però, non sono i soli fattori da determinare un migliore livello di sicurezza; basti pensare al fatto che più del 90 percento di tutti gli infortuni sul lavoro possono essere ricondotti a errori umani. I sistemi di guida assistita di Linde Material Handling combattono questo problema aiutando attivamente il conducente a mantenere la sicurezza nella propria quotidianità lavorativa. Infatti, tramite soluzioni come Linde SpeedAssist e Linde CurveAssist l'elettronica adegua automaticamente la potenza e la velocità in base all'ambiente e alla situazione di guida.

Sistema di guida assistita Safety Pilot

Linde Safety Pilot

Linde Safety Pilot: la pietra miliare nello sviluppo di sistemi di sicurezza

Sarà come avere un secondo carrellista che informa costantemente il conducente sui parametri più importanti come il peso attuale del carico o la massima altezza di sollevamento possibile. E non è tutto. Al raggiungimento di valori limite, il Linde Safety Pilot interviene attivamente e impedendo manovre errate.

Grafica Dynamic Mast Control

Dynamic Mast Control

Il Dynamic Mast Control e il Linde BlueSpot sono ulteriori esempi di sistemi di guida assistita intelligenti. Il Dynamic Mast Control compensa attivamente i movimenti oscillatori del montante di carrelli elevatori, permettendo ai carrellisti di manovrare con maggiore precisione e sicurezza i carrelli elevatori anche ad altezze di sollevamento massime e con carichi pesanti. Linde BlueSpot, invece, aumenta la sicurezza in settori in cui persone e carrelli elevatori lavorano insieme in spazi stretti.

La sicurezza inizia dal carrellista

Carrellisti ben addestrati sono un fattore decisivo per abbassare il tasso di incidenti e danni. Tramite la "Linde Academy", Linde Material Handling offre un programma omnicomprensivo di formazione e addestramento per tutti i tipi di carrello, rivolto a carrellisti principianti e specialisti . Il programma è imperniato su seminari per permettere ad addetti specializzati come istruttori di guida e incaricati alla sicurezza di formarsi e perfezionarsi a livello teorico e pratico. Così Linde assiste i propri clienti nel continuo miglioramento della sicurezza della propria logistica interna.

La gestione digitale della flotta quale contributo alla sicurezza

Controllo App del software di gestione flotta Linde

Controllo App del Connect

Anche con le soluzioni di gestione flotta digitale connect:, Linde offre numerose possibilità per aumentare la sicurezza del carrellista. Tramite il controllo di accesso personalizzato, il gestore può adattare il carrello elevatore alle personali esigenze dei conducenti, per esempio limitando la velocità massima in funzione della qualifica e dell'impiego. Il conducente a sua volta può verificare lo stato del proprio carrello da un'app. Inoltre, connect: offre funzioni come il monitoraggio elettronico dei danni, la trasmissione automatizzata di codici di errore e l'analisi dei dati d'uso.

Verso lo "Zero Incidenti"

Il filo che unisce tutte le offerte di Linde Material Handling è la filosofia "Zero Incidenti", basata sulla visione di eliminare al 100 percento gli incidenti nella logistica interna. Ed è per questo motivo che tutti i prodotti vengono progettati con l’obiettivo di diventare punti di riferimento nella sicurezza, e le offerte di assistenza tecnica consentono la massima configurazione in base agli ambienti di lavoro.