Linde a Intralogistica Italia

18-mag-2018

All’importante appuntamento di Milano verranno presentate le ultime novità a marchio Linde e tutte le soluzioni per creare un magazzino 4.0 automatico, digitale, connesso e sicuro.

Linde ti aspetta al Padiglione 6 stand H17/K18.

Il magazzino del futuro con Linde è già presente e si potrà vedere e toccare con mano a Intralogistica Italia, la fiera espositiva più ampia in Italia e considerata uno degli eventi più importanti d’Europa.

Linde, dal 29 maggio al 1 giugno 2018, all’interno dell’evento che si terrà a Fiera Milano, realizzerà un’area completamente dedicata a soluzioni e sistemi integrati di movimentazione industriale, gestione del magazzino e stoccaggio dei materiali e presenterà anche una serie di importanti novità quali il carrello R-Matic, un mezzo che va a completare la già ampia gamma della linea Robitcs e il Linde Safety Guard, un sistema all’avanguardia di allerta collisione modulare scalabile, capace di rilevare sia la presenza di altri carrelli, sia di pedoni, con una precisione di 10 centimetri, ma anche di individuare e gestire in automatico la riduzione della velocità in aree ben definite. Una soluzione intelligente che va ad ampliare l’offerta di sistemi di sicurezza per i magazzini.

Carrelli elevatori manuali e robotizzati, sistemi di automazione, connettività e digitalizzazione, soluzioni per rendere i luoghi di lavoro sempre più sicuri, ma anche progettazione e realizzazione di magazzini. Linde è sempre più leader nel saper dare le migliori risposte alla propria clientela e si pone sul mercato come unico referente e fornitore di soluzioni nel campo della movimentazione delle merci. Linde, infatti, oltre ai carrelli, può offrire sistemi di gestione, connessione e automazione, software, macchine automatiche e scaffalature per dare vita a spazi di lavoro sicuri, ad alta concentrazione di tecnologia, efficienti e performanti. Puntare su Linde significa quindi poter contare su un unico autorevole referente in grado di seguire tutti gli step di progettazione, creazione, ma anche riqualificazione o potenziamento di un magazzino: dalla consulenza alla definizione del layout, dalla sviluppo della miglior soluzione al collaudo, fino alla garanzia di poter contare, nel tempo, su un service affidabile e su un assistenza a 360 gradi.

C-Matic: la grande famiglia Robitics si allarga

Accanto all’R-Matic Linde schiererà l’intera flotta Robitcs, a partire dalla creatura più piccola, ma fondamentale in alcune filiere produttive come il C-Matic, una piattaforma mobile, perfetta per i cicli produttivi di kitting e de-kitting. I mezzi Robotics Linde sono capaci di soddisfare tutte le esigenze degli operatori, ma anche di essere utilizzate, qualora la situazione lo richiedesse, in modalità manuale.

Industria 4.0: con Linde è già realtà

Connessione e digitalizzazione: il concetto di industria 4.0 messo a punto da Linde passa da questi due asset. Oggi un’azienda, piccola, media o grande che sia, per poter affrontare le sfide che offre il mercato deve adottare le migliori soluzioni che permettono di gestire la flotta dei mezzi, ma anche di collegare tra loro e in modo ultra-veloce uomini e macchine attraverso una rete virtuale.

Lo scambio di informazioni rilevanti sui prodotti e sul funzionamento dei macchinari è, infatti, strategico per ridurre il tempo dei processi produttivi, rendere performante gli spostamenti delle merce e ottimizzare lo stato di avanzamento delle singole commesse. In tal senso Linde può offrire ai propri clienti una gamma di soluzioni complete, ma soprattutto bilanciate alle effettive esigenze e dimensioni delle aziende. Questo grazie ai sistemi WMS, RTLS e TMS, quest’ultimo, ad esempio, perfetto per operatori della filiera Horeca. Il sistema Tms, infatti, permette di organizzare il carico tenendo in considerazione l’assetto del mezzo di trasporto e le posizioni delle merce in relazione alla sequenza delle consegne, oltre che di mettere a punto il percorso ottimale che dovrà fare il corriere. Linde può anche garantire software di gestione per grandi flotte e in grado di gestire parametri personalizzati a seconda del mezzo e perfino del singolo operatore. Sistemi di questi tipo, altro aspetto da non sottovalutare, offrono un notevole plus sotto il profilo della sicurezza.

Linde, per completare la gamma delle soluzioni di connessione e digitalizzazione,

può inoltre offrire un sistema di auto ID. Si tratta di un evoluzione del WMS, gestibile direttamente da un tablet posizionato sul carrello elevatore e che fornisce all’operatore una serie di dati utili per agevolare gli spostamenti della merce all’interno del magazzino. Tramite questo sistema è possibile effettuare anche la lettura immediata del barcode/Rfid e rendere ancor più performanti i processi di movimentazione, stoccaggio e prelievo e al contempo ridurre gli errori, risparmiare tempo e facilitare l’inserimento nei processi lavorativi di nuovi operatori.

La sicurezza prima di tutto

La sicurezza dei luoghi di lavori e degli operatori è oggi uno degli aspetti strategici per un’azienda. Una manovra errata del carrello o una retromarcia senza dare il giusto preavviso sono sempre potenziali situazioni di pericolo e possono causare anche gravi incidenti all’interno di un magazzino. Per questo Linde ha sviluppato una vasta gamma di sistemi in grado di mettere in allerta sia chi è alla guida di un carrello, sia gli operatori a terra che stanno lavorando nell’area di manovra dei mezzi. Proprio in occasione della prossima edizione di Intralogistica Italia, Linde presenterà Linde Safety Guard, un sistema intelligente che emette un segnale di avvertimento solo quando percepisce un pericolo reale, poiché è in grado di individuare sia altri carrelli carrelli, sia la presenza di pedoni con un margine di precisione di dieci centimetri. Questo grazie a un dispositivo (keeper) da installare sul carrello e un dispositivo portatile, che produce vibrazioni, segnali visivi e acustici da indossare (beeper) per i pedoni. Il valore aggiunto per gli operatori alla guida è che il keeper, capace di “vedere” attraverso muri, scaffali e portoni, oltre a emettere un segnale di avvertimento, mostra sul display quante persone si stanno avvicinando e da quale direzione provengono. Il Linde Safety Guard è un sistema evoluto che può agire anche sulla velocità del mezzo, una delle cause principali di incidenti. I mezzi dotati di questo sistema, infatti, attraverso il “Marker di zona”, possono definire le aree in cui gli operatori dei mezzi dovrebbero rallentare, così che quando il carrello entra in queste zone, il sistema riduce automaticamente la velocità. Tra gli altri sistema di sicurezza che Linde esporrà a Milano ci saranno anche i Led stripes, segnali luminosi di differenti colori e che si accendono a seconda della direzione di marcia per segnalare l’arrivo del mezzo; i BlueSpot, luci a Led di colore blu, che proiettano sul terreno l’approssimarsi del carrello e segnalano ai pedoni la presenza del mezzo; il Linde Truck Spot, il Linde Safety Pilot, molto utile per definire evitare ribaltamenti poiché aiuta a definire il peso ottimale del carico rispetto al modello del carrello e l’altezza massima che possono raggiungere le forche e le telecamere.