Linde MH ospita l’European Safety Roadshow
Due giorni in sicurezza e divertimento

European Safety Roadshow 2017

Due giorni di eventi presso la Filiale Linde MH di Milano all’insegna della sicurezza e del divertimento.

Linde MH Italia, da sempre attenta al tema sicurezza, ha aperto le porte della sua filiale di Milano, il 16 e 17 giugno, per ospitare la prima tappa italiana dell’European Safety Roadshow. Due giorni di eventi dedicati alla sicurezza.

Un vero e proprio tour attraverso l’ampia gamma di dispositivi safety Linde MH

Linde ha mostrato a tutti i suoi clienti e ai più ciuriosi tutte le Connected Solutions per il corretto monitoraggio del carrello. Tante soluzioni riunite in un unico strumento grazie al quale potrai conoscere il reale livello di efficienza della tua flotta. Potrai monitorare gli accessi, verificare i guasti fino a rilevare eventuali collisioni comodamente dalla tua scrivania.

I più audaci, invece, hanno provato il Dynamic Mast Control (DMC) grazie ad una coppia di seggiolini che, applicati sulle forche di un carrello, sono stati condotti ad un'altezza di 10 metri, testando quindi l'attivazione del dispositivo con l'azzeramento delle oscillazioni del montante

Linde European Safety Roadshow

Si è passati poi all’isole del Linde Safety Pilot, uno strumento in grado di supportare l’operatore nella movimentazione della merce e contribuisce ad evitare situazioni pericolose, riducendo al minimo il rischio di incidenti e migliorando la sicurezza sul lavoro.

Questo dispositivo, basato su sensori che misurano i dati su diversi punti del carrello, non è solo uno strumento di misurazione, ma indica anche se l’operatore sta lavorando in condizioni critiche o se sono stati commessi errori operativi. In questo caso viene fornita una segnalazione visiva e acustica, e l'unità di controllo del veicolo interviene attivamente regolando le funzioni del carrello. Ad esempio, durante un’operazione di deposito, all’avvicinarsi del limite della portata residua, la velocità di sollevamento viene ridotta automaticamente.

Se l’operatore continua a sollevare il carico e raggiunge il valore massimo di portata residua, vengono disattivate le funzioni di sollevamento e quelle di brandeggio. La velocità di marcia è gestita nello stesso modo in funzione del carico, dell’altezza di sollevamento, dell’inclinazione e del baricentro. In altre parole, la velocità del veicolo diminuisce progressivamente se il conducente solleva il carico durante la marcia.

Linde MH continua nella sua strategia di collocare l’operatore al centro di ogni sua innovazione al fine di mantenere costante il già elevato livello di sicurezza. Rientra in quest’ottica anche l’innovativo Linde Roadster, che con la semplificazione della struttura anteriore, consente all’operatore una totale panoramica dell’ambiente in cui lavora.

Nella giornata di sabato 17 giugno invece i veri protagonisti sono stati i carrellisti con la Stapler Cup 2017, la famosa competizione per carrellisti, andata in scena per decretare chi rappresenterà la nostra nazione all’evento internazionale che si terrà nel mese di settembre in Germania. Una ventina di carrellisti si sono confrontati su 4 percorsi differenti, che richiedevano abilità e precisione, decretando così i migliori tre che sfideranno le altre nazioni in Germania.