Preparazione di ordini efficiente a qualunque altezza

Il commissionatore verticale Linde V offre all’operatore una postazione di lavoro ergonomica e un comando intuitivo. Inoltre, la cabina ammortizzata contro le vibrazioni, un’altezza di salita bassa e la protezione lato forche ribassata prevengono in modo mirato l’affaticamento e facilitano il picking. Una buona frequenza di picking è garantita anche dall’elevata velocità di sollevamento e marcia. Linde adatta il carrello elevatore alle esigenze del cliente, sulla base di un sistema modulare. I commissionatori verticali raggiungono altezze fino a dodici metri. La portata massima, a seconda della modello, è di 1.200 kg.

Proprietà

Sicurezza

Il carrello elevatore si può azionare solo se l’operatore tocca i sensori sull’unità di comando con entrambe le mani e aziona il pedale presenza operatore. Ciò riduce il rischio di una manovra errata e il pericolo di lesioni. I cancelletti basculanti controllati elettronicamente devono essere chiusi a partire da un’altezza della pedana di 1,2 metri, per garantire la sicurezza dell’operatore. Gli scanner opzionali sulla parte frontale e posteriore monitorano il percorso e arrestano il carrello elevatore se avvertono la presenza di persone o ostacoli. Il tecnico del service può stabilire arresti di marcia, sollevamento e abbassamento generali, affinché non si verifichino collisioni con soffitti o pareti. Il montante costruito appositamente per questa tipologia di applicazione, consente una visibilità particolarmente buona e contribuisce quindi al funzionamento sicuro.

  • Tre consensi per azionare il carrello
  • Cancelletti basculanti controllati elettronicamente
  • Arresti di marcia, sollevamento e abbassamento pre-impostabili
  • Visibilità molto buona dal montante

Ergonomia

I commissionatori verticali dispongono di un quadro di comando ergonomico e di un’ampia cabina. Sul fondo della pedana ammortizzata si trova un tappetino morbido, che assorbe le vibrazioni durante la marcia o il sollevamento e previene quindi l’affaticamento. Il bordo della pedana dispone è costituito da una base fissa, affinché l’operatore sia in posizione sicura durante il picking. Inoltre, una protezione lato forche bassa facilita il processo di picking. In via opzionale, i cancelletti si inclinano verso l’esterno affinché sia più facile raggiungere lo scaffale.

  • Quadro di comando ergonomico
  • Cabina ampia con profili arrotondati
  • Cabina ammortizzata con tappetino antivibrazioni
  • Protezione ribassata

Movimentazione

Le velocità elevate di guida e sollevamento e il basso consumo di energia caratterizzano i motori a corrente trifase dei commissionatori verticali. I carrelli elevatori raggiungono quindi rapidamente altezze di sollevamento fino a dodici metri e garantiscono così elevate prestazioni di movimentazione. Contemporaneamente, dispongono anche a queste altezze di un’alta portata residua. I processi di picking efficienti sono garantiti, inoltre, dallo sterzo elettrico preciso, con cui il carrello elevatore può essere manovrato in modo semplice e rapido.

  • Velocità elevate di guida e sollevamento
  • Alte portate residue
  • Movimenti sterzanti precisi per manovre rapide
  • Basso consumo di energia

Service

I motori di marcia e sollevamento dei commissionatori verticali sono incapsulati e quindi protetti contro polvere e sporcizia. In tal modo, si impediscono da un lato fermi macchina costosi e, dall’altro, gli utenti non devono sottoporre a manutenzione il gruppo motore. L’intero design del carrello elevatore è pratico per le operazioni di manutenzione: i componenti principali sono posizionati dietro un unico pannello e sono facilmente raggiungibili. Tra essi rientra anche la connessione CAN-Bus, attraverso cui i tecnici dell’assistenza leggono e controllano tutti i dati centrali.

  • Monitoraggio dati del carrello elevatore tramite connessione CAN-Bus
  • Motori di marcia e sollevamento esenti da manutenzione
  • Componenti del service facilmente raggiungibili
  • Motori protetti

Video e immagini

Video sui vantaggi e sulle funzioni del commissionatore orizzontale modulare V di Linde.

Dati tecnici

Model Portata/Carico Sollevamento Velocità, con / senza carico Raggio di volta Corridoio con pallet 800 x 1200 longitudinale
V-Modulare 24V con montante simplex (Esempio) 0,8 (t) 4125 (mm) 9 / 9 km/h 1732 (mm) - (mm)
V-Modulare 24V con montante triplex (Esempio) 0,8 (t) 7160 (mm) 10 / 10 km/h 2034 (mm) 1320 (mm)
V-Modulare 48V con montante simplex (Esempio) 1,2 (t) 5725 (mm) 11 / 11 km/h 1873 (mm) 1380 (mm)
V-Modulare 48V con montante triplex (Esempio) 1,2 (t) 10160 (mm) 13 / 13 km/h 2089 (mm) 1820 (mm)

Equipaggiamento optional

Quadro di comando

Il quadro di comando può essere posizionato in modo opzionale sul lato del carico o sul lato del carico e del montante. La logica di comando del quadro dal lato del montante segue quella del quadro di comando dal lato del carico.

Supporti portaoggetti

È possibile fissare ad esempio terminale dati, scanner, leggio portadocumenti, o altri dispositivi personalizzati. I supporti possono essere fissati a sinistra e a destra sul montante, oltre che sul lato carico e sul tettuccio di protezione.

Superficie di carico calpestabile

La superficie di carico è messa in sicurezza con una gabbia di protezione. L’operatore può quindi salire e preparare gli ordini da tale posizione.

Immagine del Linde BlueSpot che proietta un punto luminoso blu sul percorso e segnala così a persone o altri conducenti che il carrello elevatore è in avvicinamento

BlueSpot™

Il dispositivo Linde BlueSpot™ aumenta la sicurezza in azienda, perché il fascio di luce blu a LED rende visibili i carrelli elevatori, senza generare rumore.

Animazione relativa al sistema di sicurezza di corsia disponibile come optional per i commissionatori verticali V di Linde.

Aisle Safety Assistant

Il sistema di assistenza riconosce le irregolarità della pavimentazione e gli ostacoli nello scaffale o sul soffitto, tramite codici a barre o transponder RFID, e limita in questi punti le funzioni del carrello elevatore, come velocità e altezza di sollevamento. In tal modo si evitano danni.

Animazione relativa al sistema di navigazione per corridoi stretti disponibile come optional per i commissionatori verticali V di Linde.

Linde Warehouse Navigation

Tramite il software di gestione del magazzino del cliente, il carrello elevatore riceve le missioni di picking. Il sistema rileva, sulla base di codici a barre o trasponder RFID, la posizione nel magazzino e misura l’attuale altezza di sollevamento. Su tale base, guida il carrello elevatore autonomamente nella posizione del pallet desiderata. L’operatore deve soltanto manovrare la funzione di marcia.

Gestione della flotta

Come e da chi vengono utilizzati i singoli carrelli elevatori? Quali sono i dati di utilizzo dei carrelli elevatori? Sono tutti in buone condizioni di esercizio? Nell’interazione tra software e hardware, il Linde connect: fornisce le relative risposte.

Linde System Control (LSC)

Il sistema garantisce una movimentazione più rapida e maggiore sicurezza. Nella versione base, LSC-Standard, l’operatore visualizza la portata residua per la rispettiva altezza di sollevamento. Versione estese di LSC adattano il sollevamento ausiliario e/o la velocità di marcia al peso del carico movimentato.

Video relativo all’altezza del sollevamento e alle sbarre inclinate laterali disponibili come optional.

Cancelletti basculanti

Se l’operatore si appoggia ai cancelletti, questi sporgono in avanti di dieci centimetri. In tal modo, egli raggiunge meglio lo scaffale e il picking è più semplice.

Predisposizione per autoradio

Il carrello elevatore è dotato di un collegamento da 12 V/50 W, nonché di altoparlanti e un’antenna nella cabina.

Specchietti modulari

Il pacchetto di equipaggiamenti comprende grandi specchietti retrovisori e fari di lavoro laterali che illuminano l’ambiente di lavoro nello scaffale. Su richiesta, il pacchetto contiene anche una ventilazione che rinfresca l’operatore in caso di temperature elevate a grandi altezze di sollevamento.

Richiedi preventivo